Tagli di carne con poche calorie: ecco quali sono quelli perfetti se sei a dieta

Sapevate che la carne è una delle fonti principali di proteine? Ma, conosci anche quali sono i tagli di carne che contengono meno calorie e sono adatti ad essere inseriti in un regime alimentare equilibrato? Quando pensiamo alla carne da inserire nel nostro regime alimentare (rigorosamente dietetico) l’unica carne che subito ci viene in mente è il pollo e il tacchino, considerati carne magra per eccellenza. Ma quando non si hanno a disposizione in frigo, o semplicemente si vuol cambiare tipologia, quali sono quelle da poter assumere, e quali da evitare assolutamente? Le proteine ​​forniscono un consumo energetico a lungo termine e garantiscono un senso di sazietà duraturo. Per questo sono indispensabili per un’alimentazione equilibrata e vanno inseriti nel menù di ogni pasto, anche se la quantità varia a seconda dell’ora del giorno. Mangia più carboidrati e meno proteine ​​a pranzo per assicurarti che lo zucchero del corpo venga rapidamente convertito in energia per le attività della giornata. A cena dovresti mangiare più proteine ​​e fibre rispetto ai carboidrati, quindi concentrati su carne, pesce e verdure. In questo modo rimarrai soddisfatto abbastanza a lungo da arrivare durante le tue pause senza creare la tentazione di mangiare fuori pasto. Detto questo, le carni stanno diventando sempre meno caloriche, quindi quando aggiungiamo questo alimento alla nostra dieta, dobbiamo gestirne la quantità in base al loro apporto calorico.

Quali tagli di carne contengono meno calorie?

Prima di elencare i tagli di carne migliori per la dieta, va notato che eventuali tagli, anche quelli meno calorici, possono diventare grassi e pesanti se mescolati con salse e condimenti molto grassi. Pertanto, oltre al tipo di carne, bisogna prestare attenzione anche al cibo che l’accompagna. Le salse leggere per condire la carne sono varie e deliziose. È importante sapere quali tipi sono i migliori da mangiare e quali sono i migliori da eliminare del tutto dai nostri piani alimentari, in modo da non aumentare inutilmente l’apporto calorico di un determinato pezzo di carne. Detto questo, quando guardiamo alle diete ipocaloriche, è meglio non aggiungere troppo spesso al menu delle carni ipercaloriche.

  • Anitra – 337 calorie x 100 grammi
  • Arrosto di maiale – 254 calorie x 100 grammi
  • Costine di vitello – 238 calorie x 100 grammi
  • Costolette di manzo – 238 calorie x 100 grammi
  • Costolette di maiale – 212 calorie x 100 grammi
  • Filetto – 267 calorie x 100 grammi
  • Vitello – 282 calorie calorie x 100 grammi
  • Fiorentina – 202 calorie x 100 grammi

A questo punto, vale la pena sottolineare l’apporto calorico di uno degli alimenti che fa davvero impazzire gli accaniti mangiatori di carne. Il grasso di pollo contiene 898 calorie per 100 grammi. Pensaci due volte prima di immergere le patate al forno negli spiedini di pollo!

La carne con meno calorie invece è:

  • Fegatini di pollo – 167 calorie x 100 grammi
  • Cotoletta impanata – 156 calorie x 100 grammi
  • Petto di pollo – 172 calorie x 100 grammi
  • Struzzo – 145 calorie x 100 grammi
  • Petto di tacchino 135 calorie x 100 grammi
  • Roast beef – 140 calorie calorie x 100 grammi

LEGGI ANCHE: Stanchi del solito pesto? Avete mai provato quello al limone? Vi conquisterà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.