Confettura di pere: come prepararla per accompagnare i formaggi

Siete appassionati di confetture? Allora non potete perdervi la ricetta per preparare una splendida confettura di pere, in questo caso, ma che potrà essere utilizzata per crearne di diverse con altre tipologie di frutta. Quanti di voi acquistano la marmellata al supermercato e quanti, invece, scelgono di prepararla homemade? Indubbiamente ne esistono di ottime al supermercato, ma è anche vero che prepararla con le proprie mani, prima di tutto non andrete più ad acquistare quelle confezionate al supermercato e, in più, il suo sapore darà quel gusto deciso ai vostri taglieri di salumi e formaggi, o perché no, anche alle vostre fette biscottate per la colazione.
Prima di iniziare a preparare le confetture, abbiate bene a mente quanti barattoli avete e di quali dimensioni, per far si che nulla vada sprecato (cioè buttato). Inoltre, il consiglio furbo che vogliamo darvi con largo anticipo è che una volta terminata la vostra confettura, si potrà conservare in dispensa per ben 6 mesi. Al contrario, dopo averla aperta si dovrà conservare in frigorifero e consumare entro, e non oltre, 5-6 giorni.

Confettura di pere: la ricetta step by step

Dopo questa breve intro, siete pronti a scoprire tutti i passaggi per preparare la vostra fantastica confettura homemade? Quello che vi occorrerà sono solo 3 ingredienti e i passaggi da eseguire per la preparazione saranno semplici e veloci. Come citato precedentemente, oltre alle pere, potrai realizzare confetture di mele, mandarini, agrumi misti (vi promettiamo che vi daremo la ricetta anche di queste). E adesso, bando alle ciance e andiamo a vedere cosa occorre:

  • 1 kg di pere mature
  • 400 g di zucchero
  • scorza grattugiata di un limone

Laviamo per bene le nostre pere e asciughiamole con uno strofinaccio senza premere troppo e siamo pronti per il prossimo passaggio, ovvero sbucciarle facendo attenzione a non rimuovere la polpa (sì, lo sappiamo che è tremendamente difficile). Dopodiché togliamo i semini e procediamo a tagliarle a dadini piccoli e successivamente trasferirle in una pentola. Prendiamo un limone e grattugiamo la buccia nella pentola che contiene le nostre pere. Aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo con un cucchiaio, lasciando poi il tutto a riposare per almeno 30 minuti. Dal riposo alla cottura: il tempo che ci vorrà sarà di 1 ora (infatti è l’unico procedimento più lungo da fare perché bisognerà aspettare) dopo l’ebollizione. Quindi cosa possiamo fare mentre aspettiamo? Ovviamente massimizzare i tempi sterilizzando i vasetti o i barattoli messi scelti per riempirli della nostra buonissima confettura. Una volta che la cottura sarà ultimata, se lo desiderate, trasferite subito la purea di pere in un contenitore per poi frullarle leggermente con un frullatore ad immersione. E adesso è arrivato il momento di riempire i nostri barattoli (il consiglio è quello di non riempirli fino ai bordi). Una volta chiusi, capovolgiamoli a testa in giù per permettere di creare il sottovuoto ed ecco che la nostra confettura è pronta.

LEGGI ANCHE: Zucchine ripiene al forno: la ricetta che ti conquisterà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.