Futomaki – Kung-Food

Esistono diversi tipi di sushi, di varie forme, colori, dimensioni e sapori. Il futomaki è un sushi arrotolato, realizzato con una foglia intera di alga nori ripiena di riso ma anche di altri quattro ingredienti a scelta di chi li prepara.

Questi ingredienti possono essere vari e diversissimi tra loro, ma tra i più popolari (e che a noi piacciono di più) citiamo il salmone fresco, il tonno fresco, le uova di pesce, il surimi, ma anche le verdure quali avocado, carota e cetriolo. Se scegliete di utilizzare le carote o le zucchine, vi consigliamo di sbollentarle leggermente prima di inserirle nel futomaki.
Una volta completato, il rotolo di futomaki va tagliato in piccoli dischi perfetti anche come finger food o come antipasto sfizioso per una cenetta giapponese.

INGREDIENTI PER 12 PEZZI Riso cotto per sushi: 150 g. Salmone fresco: 30 g. Tonno fresco: 30 g. 1 avocado 1 carota 1 cetriolo Uova di lompo o salmone: 12-15 g. 1 foglia di alga nori Surimi: 15 gr. Wasabi: q.b. Zenzero sott’aceto: q.b.

Salsa di soia: q.b.

PREPARAZIONE FUTOMAKI

Iniziate posizionando una foglia  intera di alga nori sull’apposita stuoia, facendo attenzione che la parte più lucida e liscia dell’alga sia rivolta verso il basso. Bagnatevi le mani in acqua acidulata con aceto di riso e prendete 100 grammi di riso per sushi cotto. Stendete il riso sulla superficie dell’alga, lasciando un paio di centimetri liberi sul bordo superiore; fate attenzione che lo spessore del riso non sia eccessivo. 
Prendete un cucchiaio di uova di pesce che andrete a mettere al centro del riso, quindi tagliate a bastoncini il pesce e le verdure e sistemateli come più vi piace, ricordando che al suo interno il futomaki, per natura, deve avere almeno 4 ingredienti. La nostra combinazione preferita di futomaki è: salmone (o tonno), avocado, carota e cetriolo. Tenete a mente che questi bastoncini devono avere uno spessore di almeno 1 centimetro ed essere collocati al centro.

Ora prendete il bordo inferiore della stuoia e, facendo pressione con le dita sull’ingrediente centrale verso l’interno, arrotolate come fosse un involtino; continuate a premere leggermente così da compattare il rotolo, fino a quando l’operazione è completata.
L’umidità del riso fungerà da collante per l’alga nori. Il futomaki è pronto e deve solamente essere tagliato: posizionatelo su di un tagliere e bagnate la lama del coltello con l’acqua acidulata. Tagliate il rotolo a metà, affiancate i due pezzi l’uno con l’altro e procedete così, in maniera da avere pezzi di uguale spessore. Buona cena giapponese e…grazie Riccardo per le foto!