Gumbo – Kung-Food

Il gumbo è un piatto nato nel sud della Louisiana ed è sostanzialmente una zuppa di carne e/o frutti di mare servita con del riso ed insaporita con cipolle, aglio e peperoncino di Cayenna in polvere.

Il gumbo cajun deve il suo nome alla parola di origine africana, il cui significato è “okra”, in pratica l’addensante utilizzato per preparare questa gustosa ricetta, più diffusa nella stagione autunnale ed in quella invernale. Questo saporito stufato richiede tempi di cottura piuttosto lunghi ed è solitamente composto da due ingredienti principali: il riso ed il condimento, che può variare anche a seconda della disponibilità del momento.
Tra gli ingredienti più gettonati citiamo i frutti di mare, come granchi e gamberi del Golfo del Messico, pollo, fagiano, anatra e altre carni come le salsicce. Importantissima è però l’ocra, perfetta per stufare il piatto. Un piatto che a seconda della zona in cui vi trovate viene preparato in modi leggermente diversi, per cui occorre dire che una ricetta “standard” non esiste. Noi vi lasciamo la nostra versione e speriamo vi piaccia.

INGREDIENTI Carne (coniglio, anatra, tacchino, pollo): 450 g. Crostacei (gamberi, ostriche, granchi): 450 g. 1 salsiccia 3 spicchi d’aglio 1 cipolla grande 1 tazza e mezzo di okra 2 coste di sedano 1 peperone dolce grande 1/2 tazza di burro 1/2 tazza di farina Brodo di pollo: 2 lt. 1/4 di cucchiaino di peperoncino di Cayenna 1 foglia di alloro 1/2 cucchiaino di pepe nero 1 cucchiaino di sale

2 tazze di riso

PREPARAZIONE GUMBO

Prendete una zuppiera e scaldatevi l’olio, aggiungendo quasi subito la farina, andando a mescolare velocemente ed in maniera decisa facendo imbiondire il composto. Incorporate quindi la cipolla affettata, il sedano, il peperone verde e mescolate per bene. Questo impasto deve avere un profumo intenso ma va ancora aggiunto l’aglio, diciamo 2 spicchi, sminuzzato molto finemente. Lasciate cuocere fino a che la verdura non diviene morbida, per 2-3 minuti. Andate ora a preparare un misto di timo, basilico, origano, pepe nero, peperoncino rosso di Cayenna e pepe bianco, da aggiungere una volta che le verdure sono divenute tenere; unite anche del prezzemolo fresco e, se lo desiderate, uno scalogno tritato e del tabasco.

Ora prendete la carne che desiderate, tenendo a mente che la salsiccia è più o meno obbligatoria nella ricetta originale ed i frutti di mare sono un classico del gumbo, soprattutto i gamberetti e le ostriche; potete poi aggiungere del pollo, dell’anatra, del tacchino o persino del coniglio. Aggiungete la carne al preparato e lasciate che cuocia per un paio di minuti scarsi, quindi unite il brodo (se preparate un gumbo di solo pesce aggiungete brodo di pesce), circa 4 tazze. Fate sobbollire il tutto fino a cottura ultimata e servite in una ciotola nella quale avrete messo dapprima il riso, sul quale va poi versato il gumbo.