Pasta alla norma – Kung-Food

Primo piatto di origine siciliana, la famosa pasta alla norma è una specialità tipica della splendida città di Catania; questa prelibata ricetta è in realtà un omaggio all’opera forse più bella del celebre compositore catanese Vincenzo Bellini: la Norma. Pare infatti che il commediografo catanese Nino Martoglio davanti a questo piatto di pasta abbia esclamato: “è una Norma!“, un complimento per esaltarne il gusto e per paragonarla all’opera del Bellini.
La pasta alla norma prevede fettine di melanzane fritte ed è condita con pomodoro, basilico e ricotta salata; in buona sostanza racchiude profumi e sapori di una regione incantevole come la Sicilia. Potete preparare questo delizioso primo piatto con pochi ingredienti ed in pochi passi, la cosa importante è che gli ingredienti che andrete ad usare siano di ottima qualità!

INGREDIENTI Pasta: 400 gr. 2 melanzane medie Pomodori pelati: 500 gr. Ricotta salata: 200 gr. 2 spicchi d’aglio 12 foglie di basilico Olio extravergine d’oliva: q.b. Sale grosso: q.b.

Pepe: q.b.

PREPARAZIONE PASTA ALLA NORMA

Iniziate a preparare la pasta alla norma lavando e spuntando le melanzane, che andrete poi a tagliare a fette di circa 4-5 mm di spessore in senso verticale; tagliatene però anche 5-6 fette orizzontali così da guarnire il piatto alla fine. Mettetele ora in un colapasta e cospargete di sale grosso; fatto ciò copritele con un piatto o un tagliere, sistemateci sopra un peso e lasciate spurgare per un’oretta buona. Nel frattempo potete preparare il sugo di pomodoro: prendete un tegame e metteteci a dorare l’aglio con l’olio, quindi aggiungete i pomodori pelati. Lasciate cuocere a fuoco dolce finchè non si spappolano, poi passateli al setaccio e rimettete sul fuoco così da far addensare; spegnete il fuoco ed aggiungete metà delle foglie di basilico fresco.

Riprendete le melanzane e sciacquatele sotto l’acqua corrente, quindi asciugatele con cura e friggetele in olio d’oliva molto caldo ma non bollente, così da dorarle; poi adagiatele su della carta assorbente così che perdano l’olio in eccesso. Lessate la pasta in acqua salata e nel frattempo grattugiate grossolanamente la ricotta, mettendola da parte. Tagliate le melanzane fritte a listarelle (lasciate da parte quelle tagliate in orizzontale) e mettetele in una padella assieme a qualche cucchiaio di sugo di pomodoro; quando la pasta è pronta scolatela e versatela in questa padella, facendo saltare per 1-2 minuti.

Impiattate la pasta alla norma e ricoprite con il resto del sugo di pomodoro, le fette di melanzana fritta lasciate da parte, la ricotta grattugiata ed il resto delle foglie fresche di basilico.