Crocchette di patate e cavolfiore – Kung-Food

Le crocchette sono uno sfiziosissimo contorno amato da grandi e piccini. Esistono molte varianti di questo piatto, tra queste una versione un po’ diversa e gustosa è quella delle crocchette di patate e cavolfiore.

Le crocchette sono uno di quei piatti che salvano molte situazioni: quando appunto ci sono bambini, quando si vuole fare un contorno che non sia la solita insalata o semplicemente quando si vuole qualcosa di economico ma allo stesso tempo molto gustoso. E come le altre versioni anche quella delle crocchette di patate e cavolfiore non richiede grandi abilità, la preparazione infatti è semplice e gli ingredienti base sono patate e cavolfiore; ciò che però rende questa versione un po’ diversa dalle altre è la panatura: il pangrattato viene infatti mescolato con semi di sesamo e papavero per dare maggiore croccantezza, una volta fritte.

INGREDIENTI Patate: 300 g. Cavolfiore: 350 g. Farina: 50 g. Pangrattato: 350 g. Grana Padano grattugiato: 20 g. 3 uova 1 tuorlo d’uovo Noce moscata: q.b. Semi di sesamo: q.b. Semi di papavero: q.b. Olio di semi: q.b.

Sale: q.b.

PREPARAZIONE CROCCHETTE DI PATATE E CAVOLFIORE

Prendete il cavolfiore, lavatelo, riducetelo a cimette, sbollentatelo in acqua salata per circa 10 minuti, sgocciolatelo e sminuzzatelo finemente con un coltello. A parte lavate le patate, cuocetele in acqua bollente e salata per 25 minuti, scolatele, pelatele, passatele in uno schiacciapatate e alla purea creata aggiungete il cavolfiore con un pizzico di noce moscata grattugiata. Amalgamante bene il tutto, salate e unite una delle uova, il tuorlo, 100 grammi di pangrattato, il grana e continuate ad amalgamare.

Con le mani umide prendete il composto e create delle crocchette, passatele nella farina, poi nelle due uova sbattute (tenute in una ciotola a parte) e infine nel pangrattato rimasto (mescolato insieme ai semi di sesamo e papavero). Friggete le crocchette di patate e cavolfiore nell’olio caldo fino a doratura, sgocciolate e asciugate sulla carta assorbente prima di servire in tavola.

VOTA LA RICETTA

[Voti totali: 4 Voto medio: 5]

Correlati