whisky – Kung-Food

Il Rob Roy è un cocktail nato negli anni ’30 in Inghilterra, denominato così in onore del suo creatore: era questo infatti il soprannome di Robert Campbell, della dinastia dei Mc Gregor, un eroe sassone uscito dalla fantasia del celebre scrittore scozzese Walter Scott, autore del romanzo omonimo. Il cocktail Rob Roy entrò nelle codifiche IBA a partire dall’anno 1961, venendo successivamente confermato nelle due seguenti codifiche, quelle del 1987 e del 1993. Le ricette del Rob Roy non sempre sono identiche: quella che vi presentiamo qui sotto fa riferimento all’ultima catalogazione, quella del 1993, che dai più è ritenuta essere la migliore e la più bilanciata. Per servire un drink di classe, decoratelo a fine preparazione con un’unica ciliegina rossa; i momenti migliori per gustare il Rob Roy sono la sera magari prima di cena e la notte.
Continua a leggere

Il Godfather, letteralmente il Padrino, è un cocktail nato negli Stati Uniti che unisce il gusto deciso del whisky scozzese al sapore dolce ed aromatico dell’amaretto. Il nome Godfather si ispira chiaramente ai tempi del proibizionismo ed il drink risulta ideale se gustato dopo cena (anche una cena abbondante), in virtù delle sue proprietà digestive. Questo ottimo after dinner viene servito in un tumbler basso o meglio ancora in un bicchiere old fashioned, in maniera tale da ricordare davvero i decenni passati e gli anni del proibizionismo. L’origine del nome Godfather non è stata stabilita con certezza, ma Disaronno sostiene da sempre che il cocktail fosse il preferito del mitico attore Marlon Brando, proprio colui che interpretò uno dei ruoli più famosi della storia del cinema, il Padrino. Di questo delizioso cocktail esistono numerose varianti, che prevedono la sostituzione del whisky con il bourbon oppure con la vodka (in questo caso il coctail viene chiamato Godmother).
Continua a leggere

Drink nato intorno al 1950, nel periodo in cui i bevitori del dopoguerra cercavano bevande dal gusto deciso ma in grado di “coccolarli”, il Rusty Nail è un cocktail a base di whisky e Drambuie. Dal sapore forte e ruvido (è il nome stesso a ricordarlo, dato che rusty in italiano si può tradurre come “arrugginito”), il Rusty Nail è un cocktail scozzese perfetto per una serata all’insegna delle chiacchiere tra amici. Che il Rusty Nail provenga dalla Scozia è piuttosto evidente proprio per la presenza di ingredienti come il whisky ed il Drambuie, un liquore aromatizzato al miele di brugo la cui ricetta è rimasta per secoli (ed è ancora) segreta. Il nome della bevanda, secondo altre fonti, è dovuto al fatto che i barman scozzesi immigrati negli States fossero soliti mescolare questa miscela con dei chiodi arrugginiti, specie quando servivano il cocktail a chiunque non fosse un loro connazionale.
Continua a leggere

Il whisky di malto scozzese si ricava interamente da un miscuglio acquoso di orzo che ha subito il maltaggio; la miscela fermentata, preparata in un tino da macero, viene prima distillata in un apposito distillatore, producendo i cosiddetti vini deboli che poi si ridistillano in un analogo distillatore scaldato a fiamma diretta. Nel corso della seconda distillazione, le teste e le code si uniscono di nuovo ai vini deboli; la frazione di mezzo è il nuovo whisky. Il whisky di malto si fa invecchiare in tini di quercia per 8, 12 o più anni prima di essere venduto come whisky di solo malto. Il whisky di malto si mescola con il whisky di grano scozzese per produrre il whisky scozzese misto, detto blended.
Continua a leggere

dimple-pinch-whiskey-breaking-bad-1-720x180-4856862

Forse non tutti sanno che la serie Tv “Breaking Bad” è stata quella con la più alta valutazione di tutti i tempi; una serie che merita di essere vista, e noi vi consigliamo di farlo. Mi rivolgo agli assuefatti della serie e voglio informavi su un paio di curiosità: la prima è che la tequila “Zafiro Añejo” è stata appositamente creata dagli sceneggiatori e dunque non cercatela perchè non esiste; la seconda è che il whisky bevuto da Heisenberg è il Pinch Blended 15 Year Old Scotch Whisky. È una casa di distillazione fondata in Scozia nel 1627 e che si fregia di essere la più antica distillatrice di whisky scozzesi al mondo. Non è un whisky di eccellenza ma la sapienza dei maestri miscelatori lo porta ad essere un ottimo whisky; il suo prezzo si aggira attorno ai 35€ a bottiglia. Al palato è morbido e liscio, ottimo per la concentrazione e per progettare una sanguinosa vendetta.
Continua a leggere